lunedì 31 dicembre 2018

Carissimo 2018...

Carissimo 2018,
Mi hai regalato tante soddisfazioni.
Un lavoro nel mio Paradiso di Carta.
Con sé ha portato
nuovi ambienti da frequentare.
Nuove persone da conoscere.
Nuove dinamiche relazionali da padroneggiare e gestire con calma e diplomazia.
Alla mia gamba, invece, ha portato tanti capricci dolorosi.
Ma dolori e difficoltà hanno portato nella mia vita anche due persone molto speciali.
Due grandi Amici che, come ho imparato negli anni in cui frequentavo l'oratorio, sono grandi amici, perché ogni giorno, mi fanno venire voglia di diventare una persona migliore...
Due persone che, ovunque ci porterà la Vita, resteranno nel mio Cuore
Un Grazie stratosferico, carissimo 2018!




domenica 30 dicembre 2018

Dietro un vetro

È vero.
Non festeggerò 
(come avrei voluto).
Ma non provo certo invidia per questo.
Non sarebbe giusto nei confronti di tutte quelle persone (e sono state tante), che hanno reso speciali i miei Capodanni passati. 
Ed ho trovato la forza di scrivere 
tutto questo a viso aperto.
Senza nascondermi dietro un vetro.


sabato 29 dicembre 2018

È importante festeggiare

Mia nonna, donna che non ho conosciuto ma che, dai racconti di Mamma, ho capito essere stata davvero saggia, diceva sempre: cogliete ogni occasione per festeggiare perché i momenti tristi ci saranno sempre.
Anch'io credo che sia importante festeggiare per chi non può farlo, a causa di profondi dolori o di solitudini non cercate e volute.
È importante festeggiare per ricordarci che ogni occasione persa di allegria ci allontana dagli altri.
Ma non solo è importante festeggiare, ma anche organizzare una festa, anche per non dare per scontato  il clima di gioia che essa porta con sé.
Perché tale spirito va sempre (ri)creato.
Non solo aggiungendo un posto a tavola...

venerdì 28 dicembre 2018

Il bar dell'amicizia

Il solito bar.
Una coppia giovane e gentile 
serve i clienti con un sorriso cordiale.
È il bar che scegliamo ogni volta che siamo in arretrato di chiacchiere.
Eppure c'è chi ci dice che tre ore di conversazione sono decisamente troppe.
Ma di cosa avranno parlato mai per tutto quel tempo?
Eppure, intorno a noi, ci sono altri tavoli occupati da persone che non disdegnano una mattinata di chiacchiere davanti ad una colazione o ad un aperitivo.
Perché il bar dell'amicizia non ha niente a che vedere con quello de Il Riccardo di Giorgio Gaber.

giovedì 27 dicembre 2018

L'Olimpiade

Fine anno, tempo di bilanci e statistiche.
Stasera, per esempio, il Telegiornale proponeva un servizio sul rapporto libri/lettori.
Speravo di trovarvi qualche dato nuovo e perciò interessante; invece ho (ri)scoperto che:
- le Donne leggono più libri degli uomini;
- sono considerati Forti Lettori coloro che hanno letto almeno un libro nel corso dell'anno.
Indubbiamente nel primo dato ritrovo sicuramente me stessa.
Nel secondo proprio no!
Se è sufficiente aver letto un libro, per essere un lettone forte, allora io posso a buon diritto reputarmi una lettrice fortissima.
Quasi olimpionica...
Sempre che tali olimpiadi esistano, naturalmente...
Nel qual caso, correrei ad iscrivermi...

mercoledì 26 dicembre 2018

Echi di Festa

Echi lontani di feste altrui.
Risate di persone che si sanno ancora divertire insieme.
Non già per ammazzare il tempo.
(quello non è divertimento. È uno stupido obbligo sociale).
Per me resta qualche musica di Natale e qualche risata di un'amica, a regalarmi ancora un po' di gioia.
Poi continuo ad ascoltare l'eco dell'altrui Felicità.

martedì 25 dicembre 2018

Buon Natale (anche) a me stessa

Mentre questo giorno di festa volge al termine, faccio gli auguri anche a me stessa.
Ma lo faccio per un motivo diverso dal solito. Infatti, finora ho sempre chiesto in regalo la gioia vera invece stasera auguro a me stessa di dedicare un pensiero ogni giorno alle persone che ho conosciuto in questi ultimi mesi e che hanno cambiato il mio modo di guardare la realtà.

lunedì 24 dicembre 2018

Aspettando Babbo Natale

Mi piace pensare che il lavoro di Babbo Natale e dei suoi amici Elfi inizi il Primo Gennaio.
Sì, proprio così.
Infatti, a partire da quel giorno, Babbo Natale e i suoi aiutanti fanno il giro del Mondo raccogliendo miliardi di bigliettini colorati.
Su ciascun foglietto c'è scritta una frase accompagnata da un nome.
Il nome è quello della persona incaricata da Babbo Natale di recapitarci il regalo e la frase è un indizio per capire a chi e perché un determinato dono va dato proprio a quella persona.
Perché Babbo Natale non sbaglia mai e coloro che ci vogliono bene davvero, sanno leggere nelle profondità del nostro cuore in modo infallibile.

Buon Natale di vero cuore!

domenica 23 dicembre 2018

Un sogno nel cassetto

Negli occhi di una persona che non vedevo da tempo, ho letto la stessa muta richiesta che  un giorno, possa realizzarsi (anche) il suo sogno d'amore.
Le auguro di vero di avere la forza di non gettare la chiave del cassetto che custodisce quel sogno.

sabato 22 dicembre 2018

(Con)dividere la Gioia

Ci sono persone che, pur essendo (forse) serene e felici, lo sono solo per se stesse e, per quanto si sforzino, non riescono a rendere partecipe della loro gioia serena, chi sta loro intorno.
E poi ci sono i bambini. Quelle persone che, ti rendono felice anche solo a guardarli mentre esplorano il Mondo che li circonda.

venerdì 21 dicembre 2018

L'amore è una cosa semplice

Chi mi conosce lo sa: non amo particolarmente il cinema.
Tuttavia, mi piace leggere le interviste ai personaggi famosi (anche attori, appunto) e capita spesso che mi trovi d'accordo con ciò che dicono.
Per esempio, stasera, leggendo un'intervista a Tosca D'Aquino ho trovato una considerazione interessante sul fatto che gli uomini che la colpiscono di più sono coloro che sanno farsi amare per la loro semplicità.
Vale per tutte le persone, direte voi; ma l'attrice (ed io con lei), fa notare come sempre più spesso ultimamente, siano gli uomini (non tutti, certo) a volersi costruire un'immagine stereotipata dietro cui "nascondersi".

giovedì 20 dicembre 2018

Pioggia di parole

Ci vorrebbe un ombrello
sotto cui riparare
ciò che siamo io e te.
Non tanto perché ci sia del male in quel che siamo.
Anzi, da tempo lo sai non ero così sicura di ciò che sono: una Donna felice.
Lo so, non posso crogiolarmi al sole dei sogni, non avrebbe alcun senso.
Ma ora ascoltami.
Cerchiamo un ombrello sotto cui proteggere le nostre parole misurate dalle raffiche di pioggia di un Mondo che non sa ed allora chissà cosa immagina...

mercoledì 19 dicembre 2018

All'ombra di un sorriso

Se riuscissi a scoppiare in una fragorosa (e soprattutto) lunga risata credo sarebbe tutto più semplice ed invece devo lasciare che solo il mio cuore scoppi dal ridere...
Mente io mi devo accontentare di (sor)ridere.

martedì 18 dicembre 2018

Le canzoni non devono essere belle

Sulla sua rubrica tenuta sul Corriere della Sera, lo scrittore palermitano  Alessandro D'Avenia riflette sui motivi per i quali, alla Lanterna Azzurra di Corinaldo ci fossero così tanto adolescenti ad ascoltare Sfera Ebbasta.
Di tutto l'articolo, però, mi ha colpito principalmente il suggerimento finale: creare delle playlist famigliari in cui ogni componente inserisce le canzoni più significative per lui (o lei) e spiega agli altri membri quale valore rappresentano nella loro vita.

lunedì 17 dicembre 2018

Il regalo più grande

Il regalo migliore è quello che sa davvero parlare ad entrambi: chi lo dona e chi lo riceve.
Il messaggio che ci sta dietro credo che sia uno solo.
Voglio il tuo bene e ti chiedo il permesso di farne parte.

domenica 16 dicembre 2018

La meta non è un posto

Pensiero della BuonaNotte
Oggi ho avuto la conferma del fatto che non desidero viaggiare a tutti i costi (come mi capitava di volere fino a qualche anno fa).
Ora ho capito che avrebbe senso partire non tanto per la meta, ma solo per portare in vacanza un cuore realmente felice di trascorrere del tempo, per esempio, con coloro che non vedo così spesso come vorrei.

sabato 15 dicembre 2018

Bellezza

Per renderci conto della bellezza che ci circonda spesso abbiamo bisogno di qualcuno che ce la faccia vedere con i suoi occhi.
Questo perché è importante imparare a percorrere nuove strade che portano alla bellezza, alimenta i rapporti più ricchi e significativi.

venerdì 14 dicembre 2018

L'allegra cascata

Ci sono persone così speciali che sanno raccogliere le lacrime dei nostri momenti più tristi, ma sanno anche bagnarsi sotto la cascata scrosciante dell'impetuosa allegria.

giovedì 13 dicembre 2018

Entusiasmo (con)gelato

Inverno.

Tempo di malanni stagionali e di corse a rafforzare le difese immunitarie.
Il problema è che molto spesso pretendiamo di difenderci anche dell'entusiasmo che chi ci sta intorno vorrebbe trasmetterci.
E allora, altro che semplici raffreddori stagionali.
Rischiamo di congelarci a vita.

mercoledì 12 dicembre 2018

Dicono di....

- Ho sentito parlare molto male di quel luogo (o di quella persona).
- E cosa hai sentito di preciso?
Silenzio.
Spesso vengono  screditati luoghi e persone, senza fornire uno straccio di prova.
Ma, intanto, la (pseudo)notizia passa di bocca in bocca.
È esattamente ciò che capita sul web.
E trovo estremamente triste che questo comportamento si replichi anche nella Vita reale.

martedì 11 dicembre 2018

Per amore

Per amore si compiono azione che il resto del Mondo, spesso non riesce a capire.
Non credo sia il Mondo ad essere insensibile.
Piuttosto, è l'amore ad avere una sensibilità tutta sua...

lunedì 10 dicembre 2018

Essere umani

Oggi si celebra il 70° Anniversario della Dichiarazione ONU sui diritti dell'Uomo.
In questo giorno, mi piace pensare a ciò che sostiene l'economista indiano Amartya Sen: il benessere di un Paese si dovrebbe misurare anche in base all'Indice di Felicità. E sarebbe altrettanto giusto, aggiungo io, che la Felicità pubblica e quella privata avessero la medesima importanza.

domenica 9 dicembre 2018

Lasciarsi andare

L'amore è come il mio corpo.
Spesso fatica a vivere liberamente perché non sa lasciarsi andare oltre le parole e al di là degli ostacoli.
Ma i sentimenti e le emozioni, esattamente come il mio fisico, sono consapevoli che, arrivati a questo punto, è necessario avere coraggio di essere felici.

sabato 8 dicembre 2018

Libro aperto

Mi piace pensare che i rapporti personali siano un libro aperto di cui, mentre leggo, sottolineo alcune frasi.
Così mi impegno a leggerlo fino all'ultima pagina ma, a rimanere, saranno le parole che più mi piacciono e più mi rappresentano.

venerdì 7 dicembre 2018

Sì viaggiare

Pensiero della BuonaSerataNotte
Ho finalmente capito che è più semplice per me viaggiare incontrando le persone che sanno dare una parte di loro al mio cuore, piuttosto che mettersi in viaggio per visitare luoghi puntualmente costellati di barriere.
Questa è la felicità.

giovedì 6 dicembre 2018

Danza nel silenzio

《Cantate e danzate insieme e siate felici, ma fate in modo che ognuno di voi sia anche solo, come sono sole le corde di un liuto, sebbene vibrino alla stessa musica.》
(Khalil Gibran)

È proprio questo che dovrei imparare a fare ma, devo ancora percorre molta strada perché, quando il suonatore di liuto fa tacere il suo strumento, non sono ancora in grado di sentire il piacere del silenzio solitario.

mercoledì 5 dicembre 2018

Se bastasse una canzone

Stasera, su uno stato di Whatsapp ho letto questa bellissima frase:
《Quando qualcuno ti dice: "Ascolta questa canzone", ti sta dicendo: "Ascolta ciò che non riesco a dirti."》
Mi ha fatto pensare che da molto tempo ormai, non c'è più alcuna canzone che si leghi al periodo della Vita che sto attraversando.
Eppure, non mi dispiacerebbe affatto trovarne una, anche solo per avere qualcosa che mi ricordi che devo fare ordine nel mio cuore.

martedì 4 dicembre 2018

Storie a tempo

Quante volte, per distrarmi dalle mie difficoltà, chi mi sta accanto mi racconta delle storie...
Ma non sempre riesco ad ascoltarla con quella serenità che vorrebbe trasmettermi.
Questo perché, deve passare un bel po' di tempo affinché alcune  storie mi avvincano.
E purtroppo le parole delle persone non concedono lo stesso tempo dei libri.

lunedì 3 dicembre 2018

Pazienza

Quando la pazienza si porta è un peso (temporaneo, si spera).
Quando la pazienza si ha è una virtù che non possiamo dare per scontata, ma che sarebbe meglio imparare a meritare ogni giorno
altrimenti
c'è il rischio concreto
che si esaurisca come una pila
e poi non è detto che si trovi sempre una pila a portata di mano...

domenica 2 dicembre 2018

Luci di Natale


Si accendono le luci del Natale, ma io fatico a trovare la mia.
Eppure voglio credere a quanti mi dicono che nessuno troverà mai la luce al posto mio.
Eppure attorno a me, non mancano gli sguardi alternativi, per esempio quelli dei bambini.
E così ho deciso di sforzarmi di camminare verso la luce del Natale...

sabato 1 dicembre 2018

Luna Park

C'è chi, per non vedermi più soffrire, mi dice non si può sempre andare alla ricerca della felicità...
Ma io non ci sto.
Lo so, la felicità avrà pure i suoi alti e bassi, ma non posso permettermi di non salire più sulla giostra della felicità.
Perché le giostre sono sempre divertenti, basta saperle guidare con prudenza...

venerdì 30 novembre 2018

È pieno di vita

Mi hai detto che di me scriveresti che sono una persona piena di Vita.
Non ti nascondo che ho avuto i miei momenti bui, ma tu non li hai visti perché ancora non ci conoscevamo...
Ora mi sorprendo a pensare a come sarebbero stati quei momenti se ci fossi stato anche tu.
Credo non sarebbero nemmeno arrivati perché tu mi stai insegnando a sorridere.
Nonostante tutto...

giovedì 29 novembre 2018

Tramonti a Nordest

Il sole al tramonto
stiracchia le nuvole
in attesa che la luna si svegli e vegli sul Mondo.

mercoledì 28 novembre 2018

Grazie per...

Ieri ho iniziato a leggere Il miniaturista di Jessie Burton (romanzo che mi permetto di consigliare).
A colpirmi sono stati (anche) i ringraziamenti che l'autrice rivolge ai suoi genitori che, quando era bambina e viveva un momento di noia, la esortavano a scrivere una storia...
Lo trovo un bellissimo esempio di come l'arte possa attraversare davvero interamente la Vita.

martedì 27 novembre 2018

Ultimo tango...su 4 Ruote

Ieri se n'è andato Bernardo Bertolucci, da tempo costretto su una sedia a rotelle.
Molti sono stati i servizi giornalistici che gli hanno dedicato e in quasi tutti si è posto l'accento sulla sua grande ironia che, sicuramente, ha dato un impulso particolare ai suoi film.
Pur non essendo un'amante del cinema (lo confesso: non ho mai visto nessuno dei suoi film), mi piace pensare che la sua ironia, la scrittura e la macchina da presa, lo abbiano aiutato a resistere nella sua forzata immobilità.

lunedì 26 novembre 2018

Parole in cammino

Ogni giorno imparo qualcosa di nuovo su quella cosa tanto difficile quanto vitale che la necessità di comunicare con chi ci sta attorno.
Qualcuno potrebbe pensare che, più divento "esperta" di comunicazione, più sarà difficile parlare con me; un po' come se volessi salire in cattedra senza scenderne più.
Non vi preoccupate.
Tutto ciò che sto imparando giorno dopo giorno mi fa essere costantemente in cammino e se non incontrassi tante persone con cui parlare, non potrei esercitarmi su quel che imparo ogni giorno.

domenica 25 novembre 2018

Se vuoi che sia per sempre

Se vuoi che sia per sempre,
non facciamoci distrarre dai rumori del Mondo.
Se vuoi che sia per sempre, 
guardiamoci sempre negli occhi 
ma soprattutto, nel cuore.
Se vuoi che sia per sempre, 
non imponiamo il silenzio alle nostre anime.
E se non sarà per sempre,
facciamo attenzione affinché i nostri cuori non diventino frantumi con cui infliggerci ferite e dolori.


sabato 24 novembre 2018

Ogni favola è un gioco

Brevi storie incontrano brevi note musicali, mentre bimbi spensierati alternano silenzi a bocca aperta al vivace vocìo delle loro storie parallele.

venerdì 23 novembre 2018

In equilibrio

È un giorno di equilibrio precario.
Potrei andarmene, mollare tutto e cercare lidi di vita più tranquilli; lidi di vita in cui sono più abituata a muovermi; lidi di cui ho già sperimentato gli incontri con persone conosciute ma soprattutto, dove le emozioni mi sono già tutte ampiamente sperimentate.
Ma so che, se mi adagiassi su queste comodità non imparerei mai a stare in equilibrio nella Vita.

giovedì 22 novembre 2018

Prenditi cura di me

Ho la fortuna di aver conosciuto una Donna speciale.
Una Donna che, grazie a ciò che dice e trasmette, sta accanto alle piccole ferite di un cuore affaticato anche da semplici abrasioni quotidiane che però, vanno curate con attenzione, prima che si trasformino in voragini.

mercoledì 21 novembre 2018

Domenica e Lunedì

Non fatevi rubare l'entusiasmo.
Di fronte a volti perennemente insoddisfatti, non rinunciate mai a dimostrare quando vi sentite realmente felici.
Probabilmente il vostro entusiasmo non sarà esattamente contagioso (o forse anche sì, mai si sa nella Vita).
In ogni caso avrete rispettato il vostro essere gioiosi...

martedì 20 novembre 2018

Ciò che sai

Chi è geloso delle proprie conoscenze, non andrà lontano perché non sarà stato capace di lasciare dietro di sé l'entusiasmo necessario per essere ricordato positivamente.
Perché, se è vero che non si può definire una persona solo in base a ciò che sa, ma è  giusto considerare ciò che è, ma è altrettanto vero che quello che sappiamo ci aiuta a rapportarci con il Mondo.
Quindi, viva l'entusiasmo di chi dona con entusiasmo ciò che è e che sa!

lunedì 19 novembre 2018

Un'avventura

Quante volte abbiamo sentito dire che un'avventura è, per definizione appunto, un'esperienza banale ed effimera che non incide poi più di tanto sulla nostra vita.
Ed invece, seguendo da vicino i primi passi di un bambino nel mondo della lettura ho capito, ancora una volta che quella che facciamo tra le righe è un'esperienza destinata a cambiarci davvero la Vita.

domenica 18 novembre 2018

Donna Felicità

Mi sono immersa in un oceano di storia scritte e vissute da altre persone.
Ma ero evidentemente troppo distratta dal fare i conti con la mia  storia.
Una storia in perenne ricerca della felicità (o, per meglio dire, della serenità del cuore.
Una serenità che so di non poter (con)dividere con te che già da tempo, hai trovato la strada della felicità serena.


sabato 17 novembre 2018

Questione di sguardi


Mi hanno detto che, da quando ho una vita più impegnata, anche i miei pensieri sono più positivi.
Hanno decisamente ragione ma il merito è delle persone che sto conoscendo e di come stanno cambiando il mio sguardo sul Mondo.




venerdì 16 novembre 2018

Rispetto

Il segreto per vivere relazioni soddisfacenti e ricche di positività è rispettare sé  stessi senza tradite mai i valori che abbiamo fatto nostri sin da bambini.

giovedì 15 novembre 2018

Ridere insieme

Mi racconti una storia per farmi vedere le situazioni di cui mi lamento, sotto una luce diversa e, almeno nelle tue intenzioni, più positiva.
Ma mano a mano che il tuo racconto procede, più mi accorgo che fatichi a trattenere una risata.
E allora mi è chiaro che nemmeno tu credi alle tue parole.
A quel punto rido anch'io e dimenticando lamentele, fastidi e una giornata non proprio brillante.

mercoledì 14 novembre 2018

Pezzi di storie

Non ti piacciono le storie che non hanno un inizio, uno sviluppo ed una fine.
Ma io ti dico che le storie più avvincenti sono quelle che seguono il ritmo delle emozioni.
Quelle a cui sarebbe un vero peccato mettere la parola
Fine

martedì 13 novembre 2018

La maschera

Ti parlo dei libri che mi piacciono quando non posso parlarti
direttamente di me.
Non temo che la mia maschera cada all'improvviso
e tu scopra realmente
ciò che avrei voluto dirti
perché a quel punto
non sarò io a parlare
ma sarà
ancora una volta
il mio libro preferito.

lunedì 12 novembre 2018

Senza fil(tr)i

Sembra che qualcuno, alle spalle, suggerisca loro le parole per risultare più simpatici.
Ma non è affatto così: le frasi con cui, molto spesso, i piccoli ci sorprendono è il loro sguardo originale e personalissimo sul Mondo che li circonda.
Ma la novità, a ben guardare, non è nemmeno questa: ciò che mi colpisce sempre quando sento parlare i bambini è  il fatto che, per quanto possano usare parole simili,  per descrivere situazioni simili, ci sarà sempre un particolare che condurrà a quel bambino e non ad altri.

domenica 11 novembre 2018

Pagina bianca

Inventarsi una storia lunga cento pagine per entrare nel cuore di una persona, oppure scrivere una sola frase facendole capire inequivocabilmente che parlate di lei?
Le cento pagine possono essere donate al Mondo intero, quell'unica frase si può scrivere solamente in un cuore...

sabato 10 novembre 2018

La voce di Ariel

È stato fantastico scoprire che Eric non si innamora del corpo di Ariel, ma bensì della sua voce ovvero dei suoi pensieri che sono ciò attraverso cui entriamo in sintonia profonda con gli altri ed in particolare con chi amiamo.

venerdì 9 novembre 2018

Galleggiare

Mentre, giorno dopo giorno, mi stai insegnando a stare  a galla, sto anche imparando a rimanere  in superficie.
E non potrebbe essere altrimenti: solo così il mio corpo può tranquillamente abbandonarsi ad una spensierata allegria, mentre il cuore si gode lo spettacolo in santa pace.

giovedì 8 novembre 2018

Sono caduta ( e nemmeno lo sapevo)

Ieri credevo che su quel palco avrei avvertito la massima fatica possibile.
Invece oggi ho capito che il dolore di ieri era nulla rispetto a quello che provo oggi perché, anche se può sembrare assurdo, le parole, una volta giunte al cuore, spesso si irradiano nella parte più vulnerabile del nostro corpo.

mercoledì 7 novembre 2018

Di nuovo sul palco

Anche oggi salgo su quel palco.
Indubbiamente sei tu il protagonista di quello che forse
non è nemmeno un vero e proprio spettacolo,
ma è piuttosto un monologo in cui tu ti aspetti da me delle risposte.
Eppure ho deciso di rimanere in silenzio.
È meglio per entrambi, te lo assicuro.
Eppure no, non sono triste, anzi.
Recitare sul nostro palco
è uno dei ruoli che preferisco.

martedì 6 novembre 2018

La favola del lupo

Mi piace addormentarmi con un'altra favola.
Quella di un lupo che passeggia tra le forme, inventate da loro, con cui le persone  riempiono uno spazio creato da loro stessi.
Mi piace pensare che sia sinonimo del fatto che uomini ed animali possano trovare degli spazi di vita comuni.
E se è possibile tra Uomini e Animali, credo debba essere possibile anche tra persone diverse (e, per questo, reciprocamente, ricche).

lunedì 5 novembre 2018

Gli ostacoli del cuore

Ci sono situazioni in cui la fantasia si mette di traverso tra noi e la realtà, impedendoci così di aprire la porta che ci conduce lì dove non siamo mai stati, ma dove, almeno una volta nella vita, tutti i cuori, dovrebbero avere la possibilità di dirigersi.

domenica 4 novembre 2018

Specchio riflesso

Da bambina dicevo 'Specchio riflesso, la parola ti ritorna' per prendere le distanze da quei piccoli scherzi verbali che mi facevano i compagni d'asilo.
Ne è passato di tempo ed ora cerco in te uno specchio che mi aiuti a fare piena chiarezza nel profondo del cuore.
Ho scelto te perché riesci sempre a mostrarmi le gioie ed i momenti complicati della Vita dalla prospettiva migliore.

sabato 3 novembre 2018

L'appuntamento

Ci sono giorni in cui ci lamentiamo perché sembra che il nostro momento tardi ad arrivare o, peggio, non giunga affatto.
Ed allora, ci viene spontaneo  abbandonarci alla rassegnazione.
Arriva poi il giorno in cui, tutto ci appare chiaro: prepararci a dovere all'appuntamento con la felicità spetta solo a noi.

venerdì 2 novembre 2018

Non abbassare gli occhi

A volte capita di vivere gioie talmente forti e totalizzanti da averne persino paura.
E allora vale la pena guardare in questo timore dritto negli occhi, affrontarlo apertamente e con coraggio, per liberare e spalancare la strada verso la Gioia autentica.

Corpo & Mente

Ormai è assodato il fatto che il corpo e la mente si scambino reciprocamente benessere e malessere.
Solo che oggi speravo che, concedendo una giornata di riposo al mio corpo, anche la mia mente sarebbe riuscita a spazzare via i pensieri cupi.
E invece no.

mercoledì 31 ottobre 2018

I momenti migliori

I momenti migliori sono quelli in cui posso spingere il confronto con gli altri fin quasi all'infinito.
È l'unico modo che conosco per aprirmi al Mondo e portarmi a casa quante più idee possibili.


martedì 30 ottobre 2018

La favola mia

Proprio come i bambini, prima di addormentarmi, mi piace leggere una favola i cui protagonisti sono un Principe ed una Principessa...
E che cosa ci sarebbe di particolare?
Tutte le favole sono fatte così...
Ma questa l'ho scritta per il mio cuore, ed è li che vorrei tenerla...

lunedì 29 ottobre 2018

Controvento

Combatto il rumore del vento impetuoso con il suono calmo della musica rigorosamente scelta da me.
Parola dopo parola, mi auguro  che l'incessante fruscio delle pagine copra il grido d'aria che invita a stringersi in un abbraccio.

domenica 28 ottobre 2018

...costruirò un silenzio...

Costruisco silenzi 
dentro cui avvolgo storie e sogni 
che mi aiutino a spiegare lo sguardo oltre il presente.

sabato 27 ottobre 2018

Lavoro per passione

Quante volte abbiamo sentito dire che il miglior ingrediente per svolgere un  lavoro fatto come si deve è la passione?
E quante altre volte abbiamo sentito dire che la passione non si può imparare dai libri?
Se la realtà è questa, ciò che ho cominciato a fare da settembre è l'eccezione che conferma la regola: recensire libri è una grande passione che si coltiva proprio grazie ad essi.
Ed è proprio questo aspetto che mi rende davvero felice...

venerdì 26 ottobre 2018

Permesso?

Una carissima Amica oggi mi ha fatto notare che, se decidiamo di aprire il nostro cuore ad una persona, dobbiamo essere pronti ad accogliere tutto il suo modo di essere.

Pennelli & Parole

Troppo stanca per ragionare sulle parole da scrivere. 
Preferisco distendere i miei pensieri con pennellate senza logica.

Nodi d'egoismo

Andare via è un atto di egoismo 
solo se abbiamo legato a noi le persone 
che lasciamo con nodi troppo stretti e, quindi, dolorosi da sciogliere.

martedì 23 ottobre 2018

L'amore fa

Mai come oggi mi sono sentita circondata dal pensiero gentile ed affettuoso di molte persone.
Ho apprezzato tutte le manifestazioni di vicinanza, ma ad emozionarmi in modo del tutto speciale sono stati i pensieri di tutte quelle persone che, seppur fisicamente lontane, oggi hanno trovato il modo di raggiungermi.
Grazie mille per esserci!




lunedì 22 ottobre 2018

In rispettosa attesa

Anche l'attesa fa parte del rispetto che dobbiamo alle persone.
Mi riferisco in particolare all'importanza di aspettare che le persone possano dedicarci parte del loro tempo e del loro spazio per avviare un'autentica condivisione.

Andare ovunque

Le persone che ci regalano la ricchezza emotiva più profonda, sono quelle con cui riusciamo a compiere le azioni più difficili, con un autentico sorriso sulle labbra.

domenica 21 ottobre 2018

È bello illudersi?

Mi hai detto che è bello vivere d'illusioni.
Non sai quanto questo sia profondamente falso, specie in questo periodo, in cui mi sforzo quotidianamente di mantenere i piedi per terra senza volate troppo in alto.
Perché finora, specie sul raggiungimento della felicità personale, sono caduta troppe volte, dall'altura delle mie illusioni, e mi sono fatta molto male.

Verso l'altro

Le persone più ricche sono coloro che sanno mettersi costantemente in discussione, mentre si aprono all'ascolto dell'altro.

mercoledì 17 ottobre 2018

Amore puro

Amore puro,
cristallino,
che può essere contemplato dal Mondo
attraverso un vetro
proprio perché non ha nulla da nascondere.
Invece no.
credo che anche gli Amori puri
abbiano diritto di nascondere al Mondo
la loro essenza.
In ciò infatti consiste la vera magia dell'Amore
e come tutte le magie ha bisogno del suo incarico misterioso.

martedì 16 ottobre 2018

Notizia d'amore

Lei camminante, lui Ruotante.
La promessa di matrimonio che si guadagna un trafiletto su un quotidiano.
Provo sentimenti contrastanti.
La gioia di una coppia d'innamorati che viene (giustamente) gridata al Mondo intero.
Ma anche amarezza...
Perché l'amore misto (e concedetemi il termine, per favore) deve ancora fare notizia?
Il Mondo sarà migliore quando *tutti* gli Amori avranno un trafiletto su un quotidiano...
*NB* Ho usato i le parole ruotante e camminante perché descrive esattamente la situazione così com'è, senza esprimere giudizi di valore. Le due parole sono state prese da La Contea dei ruotanti, romanzo del compianto Franco Bomprezzi.

lunedì 15 ottobre 2018

Le sfumature del silenzio

Ho sempre pensato che i silenzi peggiori da vivere fossero quelli che io definivo Silenzi non comunicativi.
Recentemente ho capito che tutti i silenzi comunicano.
Allora diciamo che preferisco il silenzio che si apre comunque ad un possibile dialogo, piuttosto che quello che si chiude in un estenuante monologo.

Amore luminoso

L'amore è quella luce che ci indica la via per uscire da noi stessi e andare verso l'altro.

domenica 14 ottobre 2018

Illusioni

Iniziamo ad assaporare la felicità autentica quando smettiamo di coltivare illusioni.
Con la tua vita sto facendo proprio questo: mi racconto la tua felicità, il più possibile lontano da me ed accanto ad una donna che sia capace di regalarti il più grande Amore che un uomo speciale come te sicuramente merita.

Energia

Quando si incontrano persone piene di energia profonda, la sfida più grande credo sia quella di tentare di diffonderla...

Pensare positivo

Solo in questo ultimo periodo, condividendo il tempo con la mia fantastica collega, sto capendo veramente cosa significhi la frase La positività attira positività.

C'è chi dice no!

Credo che a volte dovremmo imparare dai bambini che, quando non vogliono fare qualcosa, dicono un semplicissimo ma molto efficace *no!* non preoccupandosi affatto del pensiero altrui.
Spesso invece finiamo per dire *sì* pensando che quello da adulti sia il miglior comportamento da tenere.

Amore da favola

In tutte le favole il Principi e Principesse devono salvare il loro innamorato da situazioni difficili...
Messa così, l'intera faccenda sembra un po' fastidiosa e tutt'altro che romantica:
«Ma come, il nostro amore non può dipendere dal bisogno di una vita migliore. L'amore vero, infatti, è sempre un reciproco atto di libertà».
Tutto vero, ma mi piace pensare che gli atti eroici compiuti dai due protagonisti, possano davvero portarli all'amore autentico, perché ci sono difficoltà che ci impediscono di amare veramente.

(Non) è una favola

Ho affidato ad una favola i miei desideri più profondi.
All'inizio ero molto titubante; poi ho capito che ogni favola, in ogni tempo, esaudisce un desiderio.

Dialoghi

Prestate molta attenzione ai dialoghi in cui siete coinvolti.
Se spezzate i loro fili, non è detto che sia poi facile ricucirli.

Profondità marine

In Com'è profondo il mare Lucio Dalla cantava:

il pensiero è come l'oceano.
Non lo puoi bloccare.
Non lo puoi recintare.

E allora dovremmo concludere che, chi ci conosce talmente bene da essere in grado di leggere il nostro pensiero, in fondo ci fanno un grave torto.
Non credo perché comunque non ci anticipano mai ma, al contrario, ci lasciano il tempo ed il modo di esprimere chiaramente ciò che vogliamo davvero.

Leggerezza

Il miglior aiuto che possiamo dare a chi affronta un momento di sofferenza, è regalare leggerezza.
Lo si fa attraverso la forza di ridere di sé stessi insieme a chi vuole vedere il ritorno del sorriso sul volto.

martedì 9 ottobre 2018

Finzione consapevole

Anche se con te devo fingere, non rinuncerei mai alla tua amicizia, perché il momento in cui provo a coltivarla, è uno dei pochi in cui posso essere davvero me stessa.

lunedì 8 ottobre 2018

Libertà di donare

Siamo disposti a dare molto di più, quando nessuno ci dice quanto dare, ma ci lascia completamente liberi di decidere.

domenica 7 ottobre 2018

Il filo di Arianna

Se un libro è un labirinto di parole, la recensione può essere un'ideale Filo di Arianna che crea un percorso che permette al lettore di andare dalla prima all'ultima pagina.

venerdì 28 settembre 2018

Tempo di sogni

Ci sono momenti in cui il timore di fare tardi, ruba il tempo ai miei sogni.
Poi arriva la notte, il tempo si concede una lunga pausa ed è a quel punto che i sogni potrebbero riprendersi la scena.
Ma il mio corpo mi sveglia e mi ruba i sogni.

giovedì 27 settembre 2018

Gli inquilini

Ebbene sì, lo confesso!
Sono single eppure ho dei focosi amanti che mi perseguitano...
Sono i miei amatissimi libri. Dovete sapere che, da ieri ho iniziato a lavorare nella biblioteca del mio paese. Oggi volta che le mie fantastiche colleghe parlano di bookcrossing (leggi: porta un libro, prendi un libro), mi si illuminano gli occhi. Penso a quando anche i miei amici di carta, che attualmente invadono pacificamente il solaio di casa, potranno trovare un'altra dimora, dove comunque verranno amati e rispettati.
I suddetti inquilini, di fatto, non hanno ancora traslocato che oggi pomeriggio sono arrivati dei nuovi graditissimi ospiti...
Per la serie: se la Sirenetta non va dai libri, saranno i libri ad andare da lei.

Intrecci

Primo giorno.
Tesso nuovi nodi nelle reti di rapporti.
Tra le pagine di un libro.

martedì 25 settembre 2018

Un rosAbbraccio

Un abbraccio rosa verso il mare, per donare un sorriso di sole che aaciughi le lacrime di chi, nonostante tutto, ha ancora la voglia di tuffarsi nella Vita.

lunedì 24 settembre 2018

Lovestory

Il più bel film d'amore è quello in cui lui, a distanza di giorni, riprende l'ultima battuta pronunciata da lei e le chiede di proseguire da dove il discorso si era interrotto.
E poco importa se il regista s'inventa mille difetti per convincersi che quelli non sono gli attori adatti ad interpretare quella sceneggiatura.

domenica 23 settembre 2018

Un'altra storia

La tentazione di raccontare una storia già sentita è molto forte.
Potrei dire che storie sempre uguali a se stesse sono figlie di giornate molto simili tra loro.
Ma preferisco sfruttare al meglio l'opportunità di scrivere ogni sera, per provare a raccontare (ed anche raccontarmi) una storia il meno monotona possibile.

mercoledì 19 settembre 2018

Lontano, lontano, lontano....

Ancora il mare di fronte a me.
Ancora canto di onde e fruscio di pagine al vento.
Ma questa volta ho chiesto al mare di portare il più lontano possibile
le mie emozioni.

Barriera (seppur corallina)

Parole non dette.
Desideri stanchi di esprimersi senza possibilità di realizzazione.
Confronti non vissuti per mancanza di autentica condivisione.
Tutti acciacchi dell'anima che, giorno dopo giorno, cerco di trasformare in scintillante e vivo corallo.
(Anche se, troppo spesso, mi è difficile non creare una fitta barriera- seppur corallina- tra me ed il Mondo).

martedì 18 settembre 2018

Imparo a memoria

Porto con me
frammenti di ciò che decidi di raccontare.
Conservo ognuno di questi nella mia memoria.
O, come dicono gli inglesi, imparandoli con il cuore...

lunedì 17 settembre 2018

Fiori

L' Amore di coppia è un fiore colto (e quindi reciso).
L' Amicizia è un fiore contemplato (e lasciato vivere nel suo habitat).
Ci sono fiori che vorremmo cogliere ma, pur di non perderli di vista, ci limitiamo a contemplarli.

domenica 16 settembre 2018

Note a piè di pagina

Spesso non riusciamo a cogliere i particolari di una certa situazione, un po' come se fossero le note a piè di pagina di un libro. Poi capita che qualcuno ci esorti a leggerle con maggiore attenzione, ma noi reagiamo infastiditi, presi come siamo dalla trama generale del romanzo.
Invece dovremmo esprimere gratitudine verso chi ci ha spinti ad arrivare fino in fondo alla pagina.

sabato 15 settembre 2018

Tanti auguri!

Augurare la piena felicità a coloro che ci sono maggiormente cari è uno dei tanti modi per essere felici.

venerdì 14 settembre 2018

Over the rainbow

C'è una domanda che mi accompagna da un po' di giorni a questa parte.
Una domanda che si è posto un bambino di 8 anni e che è anche il titolo di un romanzo di Wilbur Smith che in realtà non ho ancora letto.
La domanda è Dove finisce l'arcobaleno?
Mi piace pensare che quel bambino, almeno una volta nella vita, possa anche chiedersi Dove inizia l'arcobaleno?
Affinché si abitui anche a pensare al principio di ciò che ci stupisce e ci rende felici...
Che poi è l'unico pensiero che ci consente di fare qualcosa ogni giorno per conservare questa felicità.

Tempeste

L' augurio migliore che possiamo rivolgere a coloro ai quali teniamo particolarmente bene, è di riuscire sempre a trovare il coraggio di aprire il proprio cuore alla gioia autentica;
avere la forza di difenderla sempre contro le tempeste della Vita.

lunedì 10 settembre 2018

Grazie dei fior

-Amore, ho pensato di regalarti un libro, invece dei soliti fiori...
-Che bello, Amore mio!
Sai, è proprio fantastico che tu mi riconosca la capacità emotiva necessaria per perdermi tra le pagine di un libro..
- Il problema sorgerà quando vorrò coccolarti, baciarti, abbracciarti e tu, immersa nel tuo Mondo di Carta, non ti accorgerai nemmeno di me...
- Non devi essere gelosa dei libri, Amore mio!
I libri sono gli unici che rispettano i nostri ritmi di vita...Quando ti sentirò arrivare chiuderò immediatamente il mio Mondo di Carta per fare spazio all'Universo del tuo Amore...

Dillo con parole tue!

Oggi, giorno di Ferragosto, alcune delle parole più cercate su Google sono state frasi auguri Ferragosto.
Ciò mi ha suscitato una profonda tristezza, non solo perché gli auguri dovrebbero essere il più possibile personali(zzati), ma anche perché credo che a tutti farebbe un gran bene provare a descrivere la loro giornata. E non sarebbe neppure una questione di capacità di scrivere o meno, perché comunque si tratterebbe di usare le parole che ognuno sente maggiormente proprie e come tali, meriterebbero profondo rispetto.

sabato 8 settembre 2018

Via dalla prigione

Ancora non ci conoscevamo, io e te, negli anni in cui percepivo la mia carrozzina come un'angusta prigione.
Ora sorrido pensando a quando dici che non sopporti il bracciolo della sedia a rotelle non si stacca per permettermi di scendere verso l'acqua e quei faticosi esercizi che pure sono indispensabili per mantenere il mio corpo il più possibile sano.
Considero anche tutto questo un modo affinché la carrozzina non rischi più di trasformarsi in una prigione.

Ti penso e cambia il Mondo

«Sii il cambiamento che vuoi vedere nel Mondo»
Lo sento ripetere spesso da persone che stimo e a cui voglio un mondo di bene.
Per tale motivo è una frase su cui anch'io rifletto molto e che trovo, quasi sempre di difficile realizzazione...
Ma in questi giorni ci sto comunque provando...
Tuttavia, c'è un altro pensiero che mi accompagna: penso alle persone che hanno idee diverse dalle mie e a come sarebbe positivo avvicinarci per un confronto sereno e costruttivo...

venerdì 7 settembre 2018

Ho scritto t'amo sulla sabbia

Ho scritto la mia prima frase d'amore in fondo al diario di scuola poi, vergognandomene, l'ho coperta di un colore decisamente troppo chiaro per coprirla.
Poi è arrivato l'amore mascherato in numerose poesie.
In seguito fu un racconto scritto tutto d'un fiato, ad amore concluso.
Le lettere a dei personaggi immaginari, affidate al web, furono tracce di un sentimento che esisteva solo nella mia mente.
Poi tornai timida e affidai la mia dichiarazione d'amore solo ad un'amica fidata, ma ho già deciso che un giorno, il mio amore leggerà per il Mondo intero.
È vero, non ho mai scritto Ti amo sulla sabbia. Un giorno, forse, chissà...

Il Guardiano del Faro

Mare e crema solare.
Profumi che finora potevo ritrovare nei libri che ho letto sotto l'ombrellone e che oggi, invece ho respirato dal vivo, insieme ad un profondo senso di serenità interiore che non provavo da tempo.
Poi la mia mente si è formata inevitabilmente anche sul Guardiano delle Onde che, scrutando l'orizzonte, sembra impedire che il mare mostri ai bagnanti la sua indole peggiore.

Pittore ti voglio parlare

Il sole che illumina dal suo angolo di cielo azzurro.
Quel sole che guarda il Mondo con occhi aerei.
Occhi che l'Uomo si inventò per tentare di raggiungere la sua fonte di Luce e, quindi, di Vita.
La Vita che, da sempre, l'Umanità immagina come un viaggio attraverso un tortuoso percorso che dal blu scuro del cielo, si tinge di nero, a mano a mano che si allontana dalla calda luce solare.
Infine, una nuova esplosione di colori nelle piume di quel pappagallo che posa il suo becco ricurvo su un piccolo cerchio viola che, forse, riconosce come un nuovo cibo dal sapore per lui ancora ignoto.

Raccontami di te

Certo che sanno essere davvero strane, le parole.
Gli altrui racconti costruiscono ciò che siamo e quel che non potremmo mai essere.
Così capiamo che  per raggiungere l'autentica felicità, dovremmo quantomeno lavorare sulla medesima trama del racconto.

Stai lontano da me!

Ci hanno detto che solo le persone stupidamente ingenue sono inguaribili ottimiste, incapaci di vedere gli enormi problemi che imprigionano il Mondo.
No, non ci sto!
Non ci sto a rimanere qui ad ascoltare la voce cupa una persona che non ha speso un'intera serata solo per condividere il suo pessimismo senza spiragli di luce.
Conclusione: i pessimisti ad ogni costo, sempre e comunque, non reggono a lungo da soli. Un po' li capisco, ma perché organizzare addirittura una serata, dico io?

Quindi, come cantava Adriano Celentano, Stai lontana da me!
Ok, la canzone del Molleggiato era dedicata ad una donna che lo ha lasciato e con cui lui non vuole avere più nulla a fare; ma è pur vero che anche i pessimisti vanno tenuti il più lontano possibile!

Ad un'amica

Mi avvicino al tuo scoglio in punta di piedi
esattamente come tu ti avvicinata a quello della mia vita (e di tutte le persone che hai incontrato in questi anni),
con la dolce forza di una donna che ha dovuto nuotare controcorrente per resistere alla forza della tempesta che si è abbattuta sulla tua esistenza.
Purtroppo nessuno potrà mai lottare al posto tuo contro questo sconvolgente uragano.
Ma è giusto che, almeno oggi io provi a starti vicino e a sforzarmi, almeno un po', di guardare questo tuo mare e di intuirne il suo agitarsi incessante e profondo...

Tipo da spiaggia

Sono molte le persone che conosco e che postano foto e brevi video dalle loro vacanze marine, sui rispettivi stati di Whatsapp.
Chi invece ha scelto vacanze montane, ho notato che tende a condividere molte meno immagini; questione di gusti, direte voi.
Certo, ma non solo. C'è anche da considerare il fatto che i monti, di solito, vengono preferiti da coloro che amano il silenzio e la meditazione.
Le spiagge vengono percepite come troppo affollate e caotiche...
E poi ci sono le Anime di Mare, quelle cioè che odono il Canto del Mare anche in mezzo all'umano frastuono.

Parole, parole, parole...

Anche se alcune persone, con le loro parole, mettono a dura prova la mia emotività, continuo a preferirle in luogo delle voci vuote di ascolto.

Infatti, non ho mai pensato che si trattasse di semplici parole, ma che anzi fossero le uniche capaci di esprimere autentico Amore.

giovedì 6 settembre 2018

Che razza d'inadeguatezza!

Qualche giorno fa è morto il genetista e antropologo Luca Cavalli Sforza.
Al Liceo ho letto Armi, acciaio e malattie di Jared Diamond, saggio molto interessante che consiglio e che era impreziosito da un saggio di Cavalli Sforza, appunto.
Certo, in questi giorni, viene ricordato soprattutto per aver ribadito che le l'inesistenza delle razze.
Ed è giusto che si faccia memoria di questo.
Da qui prendo lo spunto per parlare del percorso che compie il razzismo, che spesso parte con il sottolineare l'inadeguatezza delle persone, per poi arrivare alla discriminazione.
Mentre la seconda è sempre e comunque negativa, credo la prima lo diventi se ci si sente accusare di essere inadeguati, ma non si specifica rispetto a quale situazione.
Mi spiego: quattro anni fa ho frequentato un corso di contabilità, ben sapendo che non era assolutamente il mio mondo. In quell'occasione, il Mondo mi ha detto chiaramente che sono inadeguata.
Ma l'ho accettato perché, iscrivendomi a quel corso, avevo implicitamente accolto le regole del gioco.
Scatta, invece, la discriminazione, quando tali regole non vengono condivise, ma bensì imposte senza spiegazione alcuna...difficile trovare una spiegazione agli edifici tutto scale e niente ascensore ed impossibile trovarne una per i marciapiedi sconnessi...

Ho raccontato al vento

Ancora il mare di fronte a me.
Ancora canto di onde e fruscio di pagine al vento.
Ma questa volta ho chiesto al vento di portare il più lontano possibile
le mie emozioni.

Sott'acqua

Le risate attenuano la fatica fisica ed impediscono alle emozioni contrastanti di stare a galla.
Di questo, sono immensamente felice.

domenica 2 settembre 2018

Altro che vorrei ma non posto!


Oggi una mia amica, sposata da pochi mesi, ha postato su Facebook una foto di confronto tra il suo abito da sposa e quello di Chiara Ferragni, commentando divertita che la blogger le aveva sicuramente copiato l'abito...
Conoscendo il suo essere sempre e comunque se stessa, le ho scritto che l'amore autentico che la lega (reciprocamente) a suo marito, non ha nulla da invidiare (anzi) al quel matrimonio a favore di telecamere...
Sì, perché credo che il sentimento più profondo che unisce due innamorati, se lasciato troppo sotto l'incandescenza dei riflettori, finisce per perdere ogni colore.
Ed è proprio per rispettare i colori dell'amore, seguo anche le storie che mi piacciono di più (che non sono certo quelle patinate), a distanza di sicurezza.


La voce del silenzio

Sono molte le persone che conosco e che postano foto e brevi video dalle loro vacanze marine, sui rispettivi stati di Whatsapp.
Chi invece ha scelto vacanze montane, ho notato che tende a condividere molte meno immagini; questione di gusti, direte voi.
Certo, ma non solo. C'è anche da considerare il fatto che i monti, di solito, vengono preferiti da coloro che amano il silenzio e la meditazione.
Le spiagge vengono percepite come troppo affollate e caotiche...
E poi ci sono le Anime di Mare, quelle cioè che odono il Canto del Mare anche in mezzo all'umano frastuono.


sabato 1 settembre 2018

Uno su mille...

In questi giorni sto leggendo un libro che è davvero un mattone.(Per chi fosse interessato: John Le Carré La spia perfetta).
Bene: ho imparato una verità su cui non avevo ancora riflettuto: la lettura è come la Vita: in alcuni momenti può essere davvero difficile da attraversare; ma c'è sempre un particolare (per quanto piccolo possa essere) che ci esorta a superare l'ostacolo e ad andare avanti.

Per la serie: (più) di uno su mille ce la fa...





giovedì 30 agosto 2018

Chi mi porta su?

Si dice spesso che solo dentro di noi possiamo trovare la gioia, la spensieratezza e il riso fino alle lacrime...
Certo che, a volte, abbiamo anche bisogno di qualcuno che sia il nostro tappeto elastico: che ci slanci il più in alto possibile dove si trova la cima della Felicità.

P.S.: Non ha importanza chi ci porta in alto: amico, amore, parente o conoscente: l'importante è trovare una mano, un abbraccio...

mercoledì 29 agosto 2018

Il viaggio delle parole

Le mie parole percorrono una strada esattamente inversa rispetto a tutte le altre. Quelle, per intenderci, che seminano lontano da noi.
Prima le spargo sulla terra comune, ma poi sento l'esigenza di riportarle a me nel timore che un giorno la terra di tutti, possa irrimediabilmente inaridire, seccandole per sempre.

martedì 28 agosto 2018

Cammini incrociati

L'armonia tra le persone che si vogliono un mondo di bene si ottiene avendo il coraggio di compiere scelte individuali e, in molti casi, nel percorrere strade diverse che, se e quando lo vorranno, sapranno sempre incrocisrsi per (ri)diventare una strada unica...

lunedì 20 agosto 2018

Mare mare (so cosa ci son venuta a fare)

Avete presente Luca Carboni che parte da Bologna, con la sua moto, giunge al mare ma poi, ahimè, non sa che fare?
Bene. Sono passati ben otto giorni dalla mia fantastica giornata al mare in cui io, invece, ho ben saputo cosa fare.
Ho respirato l'aria di mare, ho teso l'orecchio al canto delle onde, confuso nel chiacchiericcio dei bagnanti e, soprattutto, ho riempito la mia anima di quello speciale senso di libertà dato dalla totale assenza di barriere architettoniche...
Ma ci pensate?  Non un gradino dalle 9 alle 17! Un vero e proprio record!
Dopo aver vissuto appieno questo senso di libertà vacanziera, non proverò più quel senso d'invidia che mi attanagliava sempre, leggendo i reportage di viaggio scritti da giovani che cercano lontano da casa un (nuovo) senso alla loro quotidianità.
Giovani che raccontano di molte lingue imparate, diversi cibi gustati e, soprattutto, una miriade di coetanei conosciuti, con cui mantenere i contatti oltre il tempo del viaggio.
Del resto, ognuno ha la propria esperienza di vita e, soprattutto, un modo del tutto speciale di renderlo totalmente sua.
A me è bastato salutare i numerosi bimbi tedeschi e i loro genitori, rispolverando il mio tedesco purtroppo molto arrugginito; deliziare il palato con un italianissimo  piatto di gnocchetti al salmone, gustati in un ristorantino sulla spiaggia (viste le portate, chiamarlo chiosco sarebbe fargli un torto imperdonabile); godere della compagnia della mia allegra amica che ha accolto il mio desiderio di condividere quest'avventura.
E anche oggi il mio cuore canta grato e felice:


Mare, mare, mare
non vedo l'ora di tornare...

lunedì 13 agosto 2018

Ti regalo la mia assenza

Dovremmo imparare a comportarci come i bambini che, invece di ingaggiare assurde liti tra loro, si allontanano...
Anche noi dovremmo imparare a donare, almeno qualche volta ed in circostanze particolari, la nostra assenza.


domenica 12 agosto 2018

Bambini in vacanza

Mi piace pensare ai bambini in vacanza.
La vacanza più adatta è sicuramente quella che permette loro di fare scoperte, incontri ed esperienze nuove, contribuendo a creare intorno a loro un'atmosfera realmente serena. Anche da adulti le vacanze, per essere davvero tali, dovrebbero seguire le stesse regole di costruzione.



sabato 11 agosto 2018

Siate sinceri, per favore...

Ci sono persone che dicono di essere perfettamente serene. Ma se poi le guardi negli occhi non scorgi nemmeno un barlume di luce.
Ma se poi le ascolti parlare, quando riescono ad interrompere i loro estenuanti silenzi, non senti nemmeno una nota di entusiasmo.
La serenità invece guarda il Mondo con occhi luminosi ed è in costante dialogo con il Mondo...

Sincerità
questo è nome che vorrei io da te 

venerdì 10 agosto 2018

Pensieri labirintici

Vivo chiusa nel labirinto rassicurante dei miei pensieri.
Rassicurante? Ne sono proprio convinta? 
So perfettamente dov'è l'uscita del labirinto dei miei pensieri; non mi sento prigioniera.
Certo è che prima di uscirne devo trovare un orizzonte là fuori che mi entusiasmi davvero...


giovedì 9 agosto 2018

Scienza di genere?

La Donna volge il suo sguardo alla Scienza. 
Non uno sguardo distaccato come a voler dire: se la veda l'Uomo; non mi riguarda...
La Donna e l'Uomo guardano insieme verso la Scienza. Pur posando su di essa sguardi profondamente diversi.
Infatti, faremmo un grave torto ai loro occhi, se pretendessimo di (con)fonderli fino a formare un unico orizzonte indistinto...


giovedì 28 giugno 2018

Emozioni

Sto chiacchierando amabilmente con un'amica, mentre aspetto il ritorno di mamma.
Quando comincio a realizzare che ormai è tardi e lei non si vede ancora, senza che la mia amica mi spinga in alcun modo, comincio a raccontare di quel giorno di ottobre del 2004 in cui, mi sorprese il mio primo attacco di panico.
Considero questo mio raccontarmi di oggi come un'ulteriore passo avanti (forse inaspettato) verso una maggior consapevolezza e, quindi, un contesto più efficace delle mie emozioni; emozioni che, qualunque sia la loro natura, non possono essere sempre e solo dominate dal cuore.

venerdì 25 maggio 2018

Risposta per le rime (ma non tra le righe)

Sarà pur vero che sono Donna e, in quanto tale, mi ritrovo la lingua lunga, ma di fronte alle parole di quel distinto signore, non ho proprio potuto tacere. Principalmente per due motivi: l'opinione estremamente superficiale che ha del proprio figlio (detto da un padre non si può proprio sentire, senza provare un moto di sana e robusta indignazione!); e la scarsa fiducia che, più in generale, nutre nelle persone diverse da se stesso.
Uno dei tanti modi per rinunciare ad immaginare un futuro migliore e per prendere opinioni in affitto.

martedì 15 maggio 2018

Educazione sentimentale

Continuo a leggere con molto piacere i racconti della rivista femminile a cui sono abbonata da qualche tempo.
Mi colpiscono soprattutto le storie i cui protagonisti sono giovani uomini innamorati che hanno quasi timore a corteggiare la donna di cui si sono innamorati.
Anche se la rivista ha prevalentemente un pubblico di donne piuttosto in là con gli anni, mi piacerebbe che questi racconti venissero letti anche da giovani uomini; tutto questo per dare testimonianze positive  dell'educazione sentimentale maschile, contro i troppi esempi di analfabetismo emotivo.

giovedì 10 maggio 2018

Buona domenica

È arrivata un'altra domenica e con essa la voglia di trascorrerla, almeno in parte, lontano dalla routine settimanale.
Certo, sarebbe piacevole poter contare sulla compagnia di qualcuno che magari, non si ha la possibilità di frequentare durante i giorni feriali, perché sono sempre più convinta che siano le persone a fare la qualità del nostro tempo, ma tant'è...

sabato 5 maggio 2018

La parola ai libri

Oggi ricevo un tuo messaggio in cui mi parli quasi esclusivamente dei libri che stai leggendo.
Allora mi ritorna alla mente quell'estate che non smetterò mai di definire nostra.
Ricordo che, in quel periodo, ero sicura che le nostre lunghe chiacchierate su saggi, romanzi e libri fossero in prologo di un sentimento diverso tra noi.
Ora so che non è così e, come tu sai, ho fatto pace da tempo, con questa consapevolezza.
Ma soprattutto, ora so che parlandomi di libri, mi parli ancora di te.

martedì 24 aprile 2018

Nuovi incontri

È evidente sin da subito che io e lei abbiamo vite profondamente diverse.
Eppure è già scattata una forte sintonia tra noi, forse perché sarà una delle persone che mi aiuterà a vivere nel modo migliore possibile la mia quotidianità.
O, per meglio dire, sarà perché lei come le sue colleghe che ho conosciuto finora, riescono a renderci partecipi della narrazione delle loro esistenze.

domenica 22 aprile 2018

Vite da focaccia

Doveva essere una cena per rispolverare ricordi.
Per la verità però, non c'è nulla da rievocare.
So di non poter biasimare nessuno per questo, perché non posso fare nulla se i miei compagni di cena non sono così ottimisti come mi sento io in questo periodo. Credo che ciò dipenda dal fatto che abbiamo storie troppo diverse...
Non mi resta quindi che pensare che la focaccia troppo secca, dura e piatta che ho ordinato, non faccia altro che rispecchiare il mio stato d'animo di questa sera.

mercoledì 18 aprile 2018

Sono sempre e solo pietre?

È ancora un articolo di Massimo Gramellini a farmi riflettere, ma questa volta non sono per nulla d'accordo con lui che, in buona sostanza dice che è sempre la gente comune ad essere dalla parte della ragione. Sono sempre i giovani a subire la scarsa lungimiranza delle classi superiori...Sicuri che l'opinione pubblica possa sempre chiamarsi fuori?

lunedì 16 aprile 2018

Gramellini al contrario

In genere apprezzo molto i corsivi del vicedirettore del "Corriere della Sera" Massimo Gramellini.
Mi piace il suo modo ironico di raccontare la realtà che ci circonda; spesso ribalta i fatti fingendo, per esempio, di assecondare le ingiustizie.
Per mostrare che sono ingiustizie. Appunto.

domenica 15 aprile 2018

L'orologio della vita

Forse è la prima volta che riesco a farlo rimanere sullo sfondo della mia giornata.
È il ricordo di quel giorno in cui, proprio oggi cinque anni fa, le lancette dell'orologio della nostra esistenza hanno rischiato di perdere il loro ritmo naturale per sempre, assumendone uno decisamente invivibile.

Ti aspetto...

Ti cerco ancora prendendo spunto da ciò che hai scritto sui social.
Mi fa piacere tu stia un po' meglio...
Ti guardo da lontano, e anche se (forse) non ne avrei alcun diritto, ti aspetto...

mercoledì 11 aprile 2018

Solo scrivendo...

Vorrei chiamarti per sapere come sta realmente la tua anima, ma non lo farò.
Non voglio in alcun modo obbligarti a raccontare se preferisci il silenzio.
Così ho deciso di scriverti, il modo più discreto che conosco per farti farti sentire che ti sono accanto.
Se ti farà piacere, ti consiglio di scrivermi a tua volta. Ci faremo compagnia con carta e penna.

lunedì 9 aprile 2018

Fatica dolorosa

Oggi seduta di idroterapia particolarmente dolorosa, faticosa e, quindi, apparentemente infinita.
Ma, una volta giunta a casa, scopro che non ho alcuna possibilità di lamentarmi perché c'è chi ha avuto una giornata molto più pesante della mia...